SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Medio Oriente, delegazione Hamas in Egitto per colloqui con intelligence
Il Cairo, 09 feb 16:15 - (Agenzia Nova) - Una delegazione del movimento palestinese di Hamas guidata dal capo dell’ufficio politico, Ismail Haniyeh, è giunta oggi al Cairo per colloqui con l’intelligence e con ufficiali delle Forze armate egiziane. Secondo quanto riferito da fonti locali ad “Agenzia Nova”, i colloqui verteranno anche sul riconoscimento degli Stati Uniti di Gerusalemme come capitale ufficiale di Israele. Inoltre, la delegazione di Hamas discuterà con i funzionari egiziani delle modalità per alleggerire l’assedio su Gaza. Tra i rappresentanti del movimento palestinese anche il capo di Hamas nella Striscia di Gaza, Yahya Sinwar. “La delegazione discuterà anche del cosiddetto accordo del secolo”, ha aggiunto la fonte. A ottobre 2017, Il Cairo è stata teatro dello storico accordo di riconciliazione fra Hamas ed il partito rivale Fatah per il trasferimento del controllo amministrativo della Striscia di Gaza. L'intesa prevedeva che, dopo dieci anni, Hamas cedesse la gestione dell’amministrazione di Gaza all’Autorità nazionale palestinese (Anp), espressione del partito Fatah. Per una serie di eventi, le parti hanno tuttavia mancato di attuare l’accordo stabilito al Cairo. I rappresentanti di Hamas sono gli unici palestinesi provenienti da Gaza ad aver potuto attraversare oggi il valico di Rafah. Il Cairo ha, infatti, lanciato oggi una vasta operazione antiterrorismo nel Sinai. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI