SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: analisti, Brasile chiederà a Eletrobras di smaltire debiti con distributori
Brasilia, 09 feb 14:00 - (Agenzia Nova) - Il governo brasiliano chiederà alla statale elettrica Eletrobras di farsi carico di tutti i debiti dei suoi sei distributori controllati, che raggiungono i 19,7 miliardi di reais (circa 4,92 miliardi di euro). Lo riporta il quotidiano brasiliano "Estado de S.Paulo". I debiti sono stati uno dei maggiori ostacoli alla dismissione di queste filiali, il primo passo verso la successiva privatizzazione della compagnia elettrica statale. Gli analisti del mercato elettrico stimano che l'appianamento del debito sia un modo per ingraziarsi i potenziali investitori interessati a rilevare le operazioni delle società, che verrebbero così lasciate con i loro conti "ripuliti".

L'idea iniziale del governo era che Eletrobras si facesse carico dei debiti, ma i vertici della statale hanno ritenuto che sarebbe stato meglio dividere l'onere con le società da privatizzare. Il voto espresso dal consiglio di amministrazione all'inizio di gennaio ha indicato che Eletrobras si sarebbe fatta carico di un debito di 11,2 miliardi di reais e avrebbe lasciato altri 8,77 miliardi di reais pendenti, essendo questi ultimi frutto di una controversia che riguardava fondi di investimento del settore. Il governo, tuttavia, si è opposto alla proposta. Per i ministeri delle Finanze, della Pianificazione, delle Miniere e dell'Energia, Eletrobras deve mantenere tutto il debito nei suoi bilanci. Gli azionisti di Eletrobras prenderanno una decisione in merito, durante una riunione generale a Brasilia.

Con una partecipazione del 60 per cento nel capitale della società, il governo brasiliano ha la maggioranza dei voti, e può dunque imporre alla statale di accollarsi i debiti. Non solo, ma la proposta dell'esecutivo ha anche il sostegno di diversi azionisti di minoranza di Eletrobras, i quali comprendono che è meglio rimanere con i debiti piuttosto che rischiare di non riuscire a vendere i distributori a causa di questi oneri. In una nota Eletrobras ha affermato che la privatizzazione dei suoi distributori è la prima opzione sul tavolo, e che intende concentrarsi nei settori di generazione, trasmissione e commercializzazione dell'energia. (Brb)
ARTICOLI CORRELATI