SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Algeria, per Hanoune Bouteflika deve intervenire per fermare la vendita di Sonatrach
Algeri, 09 feb 14:15 - (Agenzia Nova) - Il Partito dei lavoratori algerino (Pt) ha dichiarato che il suo segretario generale, Louisa Hanoune, annuncerà una nuova "iniziativa politica" in occasione della riunione dell'ufficio politico del partito, prevista per il 14 febbraio. Hanoune si è detta sorpresa dalle "ambigue osservazioni" del vicepresidente per l'esplorazione e la produzione di Sonatrach, Salah Mekmouche, che in un'intervista (poi parzialmente smentita dall'azienda) aveva aperto alla cessione di alcune controllate del gruppo. Hanoune ha fatto sapere di essere "preoccupata" per tali dichiarazioni, che arrivano sulla scia della decisione del Capo dello Stato di bloccare l'apertura di società pubbliche alla proprietà privata e del sostegno annunciato alla revisione della legge sugli idrocarburi da parte dei leader del settore. Secondo il Partito dei lavoratori, la vendita di controllate di Sonatrach sarebbe “in contrasto con la Costituzione, con la legge sugli idrocarburi e le indicazioni il presidente della Repubblica", con quest'ultimo chiamato quindi a "intervenire". "Chi vuole resuscitare il progetto Chakib Khalil del 2001 sulla vendita di 70 per cento delle azioni della Sonatrach a favore di aziende straniere?", chiede Hanoune. (Res)
ARTICOLI CORRELATI