SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Libano, per Alto consiglio islamico sciita necessaria campagna per sostenere diritto ad estrazione risorse petrolifere
Beirut, 09 feb 14:45 - (Agenzia Nova) - Il vice presidente dell’alto Consiglio islamico sciita, sheikh Abdul Amir Qabalan, ha invitato oggi a lanciare vigorose campagne per sostenere il diritto del Libano di estrarre il petrolio, preservare i propri confini e la propria sovranità. Lo riferisce oggi l’agenzia di stampa governativa libanese “Nna”. Le dichiarazioni di Qabalan giungono nel pieno delle tensioni fra il Libano ed Israele per due questioni. Il primo problema riguarda la sovranità territoriale, dopo che Israele ha intrapreso i lavori per la costruzione di un muro a sud della “blue line”. La seconda questione è posta dallo sfruttamento del blocco 9 delle risorse offshore. "La costruzione di un muro di cemento da parte di Israele costituisce una nuova aggressione contro il Libano, che si aggiunge alla serie di ripetute violazioni sioniste della sovranità del Libano”, ha dichiarato Qabalan. “Pertanto, i libanesi ad ogni livello sono tenuti ad affrontare questa arroganza e aderire alla ‘formula d'oro’ (esercito, popolo, resistenza) che ha protetto il Libano e liberato il suo territorio", ha detto Qabalan. Il religioso sciita ha invitato i libanesi a lanciare una campagna per sostenere il diritto del paese di estrarre il suo petrolio e preservare i suoi confini e la sua sovranità "mobilitando i rapporti internazionali e regionali del Libano per servire gli interessi della loro patria". (Lib)
ARTICOLI CORRELATI