BUSINESS NEWS
 
Business news: Marocco, progetto per Souss-Massa mira a rafforzare i settori industriali
Rabat, 04 feb 07:30 - (Agenzia Nova) - L'emergere di un polo economico competitivo attraverso leve specifiche e adattate. E’ questo l’obiettivo del progetto industriale Souss-Massa, nel sud del Marocco, che mira a creare 24 mila nuovi posti di lavoro in futuro in collaborazione con le federazioni professionali, la prima delle quali sarà generata da progetti firmati da investitori privati". Lo ha dichiarato il ministro dell’Industria marocchino, Moulau Hafid Elalamy, al quotidiano locale “Le Matin”. Per fare ciò, l'approccio industriale progettato per Souss-Massa “mira a rafforzare i settori industriali esistenti sviluppando nuove nicchie in modo proattivo. E questo nel pieno rispetto degli standard ambientali e della vocazione turistica della regione. Nel campo della produzione agroindustriale, Souss-Massa sarà costituita come una piattaforma di elaborazione per prodotti agricoli destinati sia al mercato nazionale che all’esportazione nel nostro continente africano. Una partnership rafforzata tra i ministeri dell'agricoltura e dell'industria è stata istituita a beneficio degli operatori, attraverso un programma congiunto di sostegno che coinvolge il Fondo di sviluppo industriale e il Fondo di sviluppo agricolo”. Le infrastrutture del settore della costruzione navale comporteranno circa 5 miliardi di dirham (500 milioni di euro) di investimenti a livello nazionale. Un componente del Cantiere Souss-Massa è già integrato. Il settore chimico sperimenterà un supporto specifico, favorendo lo sviluppo dei settori della chimica organica e della chimica verde. In particolare, in settori emergenti saranno sviluppati come la subfornitura automobilistica, l'offshoring, la pelle, i materiali da costruzione e le materie plastiche, che sono i motori di un'accelerazione industriale. Per sostenere questa ambizione regionale e il settore bancario verranno introdotte cinque leve complementari. Tra queste, una zona franca industriale integrata in un'area urbana fornirà l'accesso a terreni industriali con standard internazionali e prezzi competitivi, area che attirerà le attività orientate all'esportazione e alla creazione di posti di lavoro; La realizzazione di un Technopark e di una città di innovazione: il primo destinato alle piccole e medie imprese e alle start-up nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, la seconda che fornirà alla regione un'infrastruttura tecnologica di base facilitando il sostegno dei giovani con progetti innovativi. (Mar)
ARTICOLI CORRELATI