BRASILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Brasile: senza riforma previdenziale debito pubblico al 100 per cento del Pil entro il 2021 (2)
Brasilia, 10 feb 00:25 - (Agenzia Nova) - “Il governo deve approvare misure efficaci per ridurre le spese e aumentare le entrate che garantiscono l'equilibrio fiscale. E tutto ciò passa attraverso la riforma della previdenza sociale. Se non sarà approvata, il debito pubblico potrebbe facilmente superare il 100 per cento del Pil”, ha sottolineato Salto. In entrambi gli scenari, sia in quello più ottimistico che in quello più pessimistico, l'Ifi prevede la restituzione di 130 miliardi di reais (circa 32 miliardi di euro) dalla Banca nazionale di sviluppo economico e sociale (Bndes) al Tesoro Nazionale. Questa operazione, per nulla scontata, aiuterebbe a migliorare l'indicatore del debito pubblico perché riduce non solo lo stock, ma anche gli interessi, che verrebbero calcolati su una base minore. Salto ha peraltro ricordato che la Bndes, la banca pubblica di sviluppo brasiliana, ha già restituito 50 miliardi di reais al Tesoro l'anno scorso, contribuendo così a migliorare il calcolo del debito pubblico nel 2017. (Brb)
ARTICOLI CORRELATI