RUANDA-ISRAELE
Mostra l'articolo per intero...
 
Ruanda-Israele: governo rifiuta di ricevere deputati dell'opposizione israeliana per discutere espulsioni migranti africani (5)
Kigali, 09 feb 19:15 - (Agenzia Nova) - I casi registrati riguardano tutti richiedenti asilo eritrei, intervistati dallo staff Unhcr di base a Roma. “Sentendo di non avere altra scelta, i migranti hanno viaggiato per molte centinaia di chilometri attraverso zone di conflitto in Sud Sudan, Sudan e Libia. Lungo la strada hanno subito abusi, torture ed estorsioni prima di rischiare la vita ancora una volta attraversando il Mediterraneo per raggiungere l'Italia”, ha detto il portavoce. Le interviste sono state condotte tra novembre 2015 e dicembre 2017 nei centri di accoglienza e insediamenti informali nell’area di Roma. Tutti i migranti ascoltati hanno dichiarato di essere entrati in Israele attraverso il Sinai, dopo avere dubito torture e maltrattamenti. La maggior parte di loro ha dichiarato di essere stato espulso da Israele dopo avere ricevuto una somma di denaro di circa 3.500 dollari. Secondo le stime del governo, attualmente in Israele vivono circa 38 mila immigrati irregolari, in stragrande maggioranza africani. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha più volte affermato che un afflusso incontrollato di migranti africani rischia di minacciare il "carattere ebraico" di Israele. (Res)
ARTICOLI CORRELATI