LIBANO-ISRAELE
 
Libano-Israele: ministro Interno Beirut accoglie mediazione Usa su sovranità risorse offshore
Beirut, 09 feb 19:46 - (Agenzia Nova) - Il ministro dell’Interno libanese, Nohad Mashnouq, ha elogiato la mediazione statunitense per dirimere il contenzioso sulla sovranità delle acque territoriali del Libano e di Israele. Nel corso di un incontro avvenuto oggi a Beirut con il segretario di Stato aggiunto statunitense con delega al Vicino Oriente, David Satterfield, il titolare dell’Interno ha discusso delle recenti tensioni tra Libano ed Israele. Nelle ultime settimane, infatti, la tensione diplomatica fra Beirut e Gerusalemme si è intensificata per due ragioni. La prima riguarda la costruzione di un muro con scopi difensivi nel nord di Israele, lungo la linea di demarcazione con il Libano. Gerusalemme sostiene che l’infrastruttura verrà costruita a sud della “blue line”, margine entro cui le Nazioni Unite hanno stabilito il ritiro delle truppe israeliane. Da parte sua, Beirut afferma che in alcuni punti il muro verrà eretto in territorio libanese, e viene pertanto considerato una minaccia alla sovranità nazionale. La seconda questione di contesa riguarda la sovranità dei blocchi esplorativi offshore, in particolare del blocco numero 9 che confine con la Zona economica esclusiva di Israele. Mashnouq oggi ha scartato l’ipotesi di un eventuale scontro militare fra i due paesi. Infine, le parti hanno discusso della Seconda conferenza di Roma di sostegno alle Forze armate del Libano, prevista il 28 febbraio a Roma.
(Lib)
ARTICOLI CORRELATI