ARGENTINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Argentina: sindacato autotrasportatori denuncerà governo a Organizzazione mondiale del lavoro (2)
Buenos Aires, 10 feb 00:10 - (Agenzia Nova) - La scorsa settimana il consiglio direttivo della Confederazione generale del lavoro (Cgt), il principale e più importante sindacato generalista argentino, aveva indetto una manifestazione di protesta per il prossimo 21 febbraio "contro la politica del governo ed in difesa dei diritti, del salario e del potere d'acquisto dei lavoratori". In questa dinamica politica tra governo e sindacati si è venuta però a inserire pesantemente anche la magistratura che ha rinvigorito negli ultimi mesi il suo dinamismo su un ampio numero di inchieste che coinvolgono le diverse organizzazioni settoriali dei lavoratori. Dal punto di vista dei sindacati, e anche di quello di diversi settori dell'opposizione, la magistratura sta agendo in sintonia con il governo nell'esecuzione di un piano volto a disciplinare i sindacati e a far passare la riforma del lavoro in Parlamento. Il consiglio direttivo della Cgt, nel convocare lo sciopero e la manifestazione del 21 febbraio ha rigettato "il tentativo di delegittimazione del ruolo dei sindacati". Ieri, in un messaggio che sembrava essere indirizzato proprio a Moyano, il presidente Mauricio Macri ha fatto un appello ad abbandonare "atteggiamenti mafiosi ed estorsioni" in Argentina e ha chiesto di superare il "bullismo". E sempre ieri, il deputato della coalizione di governo Graciela Ocana, ha denunciato alla magistratura il sindacato degli autotrasportatori chiedendone il commissariamento. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI