USA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa: incaricato d'affari a Caracas, paese merita elezioni "libere, giuste e trasparenti" (4)
Caracas, 09 feb 16:33 - (Agenzia Nova) - E tesi sono da tempo i rapporti tra i due paesi. A inizio gennaio Washington ha emesso sanzioni contro altri quattro funzionari venezuelani, con l'accusa di essere coinvolti in azioni di "corruzione e oppressione". Misure rivolte contro degli alti ufficiali militari in servizio o in pensione, precisamente l'ex ministro chavista e attuale governatore dello stato di Aragua, generale in pensione Rodolfo Clemente Marco Torres, il generale in pensione ed ex governatore di Bolivar Francisco José Rangel Gomez, il generale della Guardia nazionale bolivariana Faio Enrique Zavarse Pabon, e il tenente generale dell'Esercito e ministro di Frontiera Gerardo José Izquierdo Torres. Il segretario al Tesoro statunitense, Steven Mnuchin, nel fare l'annuncio delle sanzioni - che comprendono il congelamento di tutti i beni da loro posseduti negli Stati Uniti e il divieto a tutti gli statunitensi di fare affari con loro - ha invitato la comunità internazionale ad unirsi agli Stati Uniti nel "regime di isolamento". Mnuchin ha dichiarato che "il presidente Maduro e i suoi collaboratori continuano a mettere i propri interessi personali davanti a quelli del popolo venezuelano", rivendicando l'azione statunitense per "esigere i conti da Maduro ed altri implicati nel regime di corruzione". (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI