AZERBAIGIAN
 
Azerbaigian: presidente Aliyev a forum di Davos, buon vicinato chiave della nostra stabilità
Davos, 23 gen 2018 15:40 - (Agenzia Nova) - Il presidente azero Ilham Aliyev, durante il forum economico in corso a Davos (Svizzera) si è soffermato sul tema delle relazioni internazionali di Baku. Intervenendo nel corso del panel Strategic outlook: Eurasia, Aliyev ha dichiarato: "Abbiamo ottimi rapporti con tutti i paesi vicini, tra cui il Kazakhstan, la Georgia, la Turchia, l'Iran e la Russia, ma esclusa l'Armenia, che continua ad occupare quasi il 20 per cento del nostro territorio". Il capo di Stato ha spiegato che le relazioni con gli Stati confinanti sono una priorità e che con ognuno di essi esiste un formato elaborato ad hoc per la cooperazione. "Non abbiamo problemi di sicurezza interni e quindi vogliamo che questa situazione si rifletta anche sui nostri territori di confine. Per fare ciò, bisogna stabilire un rapporto con i vicini improntato alla sincerità e al pragmatismo, senza dare peso ai singoli interessi nazionali", ha spiegato Aliyev.

Secondo il capo di Stato azero, il paese è riuscito in soli 26 anni di indipendenza a portare avanti una propria politica estera riconoscibile e non ostile verso le nazioni confinanti, sebbene guidata dagli interessi specifici di Baku. "Un rapporto di vicinanza può essere vantaggioso o problematico e per uno Stato più piccolo dei propri vicini, come noi, è importante trovare un equilibrio e sfruttare i vantaggi delle relazioni con gli altri paesi, che nel nostro caso hanno mercati grandi e accessibili", ha concluso il presidente. Aliyev ha sottolineato infine che la linea di politica estera azera, pragmatica, non offensiva e bilanciata, è causa della stabilità e del successo dell'Azerbaigian. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..