SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: oggi a New York incontro fra presidente francese Macron e omologhi del G5 Sahel
Bamako, 18 set 2017 16:00 - (Agenzia Nova) - I cinque presidenti dei paesi del G5 Sahel (Mauritania, Mali, Niger, Ciad, Burkina Faso) terranno una riunione a New York con il presidente francese Emmanuel Macron oggi 18 settembre, a margine dell’assemblea generale delle Nazioni Unite. Lo riferisce il sito online della rivista “Jeune Afrique”. Alla riunione, durante la quale si discuterà dei finanziamenti alla missione, prenderanno parte anche il segretario generale Onu, Antonio Gutteres, l’Alto rappresentante della politica estera dell’Ue, Federica Mogherini, e il presidente dell’Unione africana, Alpha Condé. Il tema è stato al centro del recente tour del capo dello stato maliano, Ibrahim Boubacar Keita, nei paesi membri del G5 Sahel. Dopo aver incontrato in Mali lo scorso 11 settembre l’omologo mauritano Mohamed Ould Abdel Aziz, il presidente Keita si è recato in Ciad, in Niger e infine a Ouagadougou per discutere con i rispettivi capi di stato dell’avvio della nuova forza congiunta, lanciata sulla carta nel mese di luglio per contrastare l’azione dei gruppi terroristici nella regione.

L’obiettivo, ha dichiarato Keita durante una conferenza stampa con l’omologo nigerino Issoufou Mahamadou, è trovare “una voce forte e unitaria” in vista della prossima assemblea generale delle Nazioni Unite, durante la quale verrà affrontato il nodo dei finanziamenti alla missione. Ad oggi, l’iniziativa ha ricevuto solo una minima parte dei finanziamenti necessari per decollare. L’Unione europea ha già promesso di sostenere l’iniziativa con 50 milioni di euro, ma secondo il ministro degli Affari esteri maliano Abdoulaye Diop servirà un budget complessivo di 450 milioni di dollari. La Francia, per parte sua, ha annunciato un aiuto in termini di mezzi e logistica del valore di 8 milioni di euro. (Res)
ARTICOLI CORRELATI