ROMANIA
 
Romania: dipartimento anti-corruzione chiede consenso al Senato per procedimento penale contro ex ministro Corlatean
Bucarest, 16 mag 2016 11:35 - (Agenzia Nova) - Il Dipartimento nazionale anti-corruzione (Dna) ha chiesto al Senato della Romania il consenso per iniziare il procedimento penale nei confronti dell'ex ministro degli Esteri, Titus Corlatean. Il Dna accusa Titus Corlatean di abuso di potere e ostacolo all'esercizio dei diritti elettorali. Lo riferisce il Dna in un comunicato: i procuratori accusano Titus Corlatean di aver organizzato i seggi all'estero in modo tale da favorire il candidato del Partito social-democratico (Psd) Victor Ponta alle elezioni presidenziali del 2014. Il primo turno delle elezioni presidenziali del 2014 ha prodotto un enorme scandalo, legato al ristretto numero di seggi elettorali all'estero, con decine di migliaia di rumeni che non poterono esercitare il loro diritto costituzionale di votare. Titus Corlatean si rifiutò di aumentare il numero di seggi elettorali per il secondo turno, dimettendosi poi dalla carica di ministero degli Esteri, sostituito immediatamente da Teodor Melescanu. Grandi manifestazioni contro il governo Ponta si svolsero in tutte le principali città del paese e all'estero, ma nonostante questo, il governo rifiutò di modificare le condizioni di voto al secondo turno. Le elezioni vennero poi vinte da Klaus Iohannis, il candidato dell'opposizione che sconfisse Victor Ponta. (Rob)
ARTICOLI CORRELATI