USA
 
Usa: “Russiagate”, Steve Bannon “dirà tutto a Mueller”
Washington, 17 gen 22:55 - (Agenzia Nova) - Steve Bannon, l’ex consigliere strategico del presidente Donald Trump, promette di “dire tutto a Mueller”, ma non ha risposto a domande sul suo ruolo alla Casa Bianca o durante il periodo di transizione prima dell’insediamento presidenziale. Lo riferisce il quotidiano “Wall Street Journal” riportando quanto affermato da una persona vicina a Bannon. È di ieri la notizia che l’ex consigliere, ora ripudiato dal presidente, ha ricevuto un invito a comparire davanti al gran giurì nell’ambito dell’inchiesta “Russiagate”, condotta dal procuratore speciale Robert Mueller su possibili ingerenze russe e collusioni della cerchia vicina a Trump durante la campagna per le presidenziali del 2016. “Mueller è molto più cattivo del Congresso e Bannon non esiterà a dirgli ciò che vuole sapere”, ha continuato la persona vicina all’ex consigliere. Una decisione approvata anche dalla portavoce della Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders, che ha incoraggiato “tutti coloro che sono coinvolti alla piena collaborazione”. Intanto, ieri, Bannon ha trascorso oltre dieci ore in un’audizione a porte chiuse con la Commissione per l’intelligence della Camera dei rappresentanti che indaga separatamente da Mueller sulla stessa vicenda. Bannon ha rifiutato di rispondere ad alcune domande, su “richiesta della Casa Bianca” – ha detto - malgrado avesse ricevuto un invito a comparire anche da parte della Commissione proprio mentre rendeva testimonianza alla Camera. (Res)
ARTICOLI CORRELATI