USA
 
Usa: “Russiagate”, richiesto processo per Manafort e Gates il 14 maggio
Washington, 13 gen 00:10 - (Agenzia Nova) - I procuratori dell’inchiesta “Russiagate” hanno chiesto al giudice federale di fissare per il 14 maggio la data del processo nei confronti di Paul Manafort, ex capo della campagna elettorale del presidente Donald Trump, e di Richard Gates, suo socio in affari, entrambi accusati di frode fiscale, cospirazione e riciclaggio di denaro. Manafort e Gates, che si sono dichiarati innocenti, sono ancora agli arresti domiciliari e si sta lavorando alle loro cauzioni che saranno rispettivamente di dieci e cinque milioni di dollari. Entrambi sono stati incriminati il 30 ottobre 2017 in relazione all’inchiesta che indaga su possibili interferenze russe nelle presidenziali del 2016. Manafort non avrebbe dichiarato al fisco 18 milioni di dollari dal 2006 al 2016. Denaro usato per condurre uno stile di vita “sfarzoso”, secondo l’accusa. Le entrate sarebbero frutto della collaborazione di Manafort con un partito pro Russia in Ucraina. Analoghe accuse sono state mosse anche a Gates. Oggi la squadra del procuratore speciale Mueller ha consegnato oltre 590.000 documenti relativi a Gates, tra cui email e carte aziendali e finanziarie, oltre a 2.200 altri documenti che i procuratori hanno classificato come “importanti”. Altre 87 informazioni, poi, arrivano dagli apparecchi elettronici, computer e cellulari presi durante 19 sequestri, alcuni sono stati rinvenuti nell’abitazione di Manafort. (Res)
ARTICOLI CORRELATI