USA
 
Usa: l’amministrazione Trump vuole acquisire terreni per costruire il muro al confine con il Messico
Washington, 12 gen 23:55 - (Agenzia Nova) - L’amministrazione del presidente Donald Trump sta studiando il modo di entrare in possesso di terreni in prossimità con la frontiera con il Messico per poter edificare velocemente le barriere, anche conosciute come “il muro”, promesse in campagna elettorale. Una mossa che, riporta in quotidiano “New York Times”, ha scatenato l’indignazione degli attivisti che denunciano la violazione di libertà e la minaccia per l’ambiente. Il documento di bilancio della sicurezza delle frontiere riferisce dei dettagli l’iniziativa ed è stato preparato da un’agenzia interna al dipartimento per la Sicurezza nazionale. Il documento, che chiede al Congresso di varare stanziamenti per 33 miliardi per i prossimi dieci anni per la sicurezza dei confini, include anche i 18 miliardi previsti per costruire barriere per circa 1.000 miglia che nelle intenzioni del presidente contribuiranno a combattere l’immigrazione clandestina. Il documento dovrà essere tuttavia perfezionato per superare leggi federali per costruire più speditamente il muro. Esso prevede che il Congresso escluda la collaborazione con altre agenzie federali, come il National Park Service (il Servizio nazionale per i parchi) così da poter utilizzare i terreni per ragioni di sicurezza. Maggiori poteri al dipartimento consentirebbero di velocizzare l’acquisizione dei terreni e di eliminare alcune limitazioni geografiche. I rappresentanti del Partito democratico hanno perplessità sul fatto che la proposta, che definiscono “irrealistica”, possa essere approvata. (Res)
ARTICOLI CORRELATI