USA
 
Usa: l’amministrazione del presidente Trump annuncia che quasi 200.000 salvadoregni devono lasciare il paese
Washington, 08 gen 2018 21:08 - (Agenzia Nova) - Quasi 200.000 persone originarie di El Salvador a cui era stato consentito di vivere negli Stati Uniti per oltre dieci anni devono ora lasciare il paese in base alla nuova politica sull’immigrazione del presidente statunitense Donald Trump. Lo riferisce il quotidiano “New York Times”, precisando che autorità del dipartimento per la Sicurezza nazionale (Dhs) hanno annunciato la fine del programma umanitario Temporary protected status per i salvadoregni che hanno vissuto e legalmente lavorato negli Usa in seguito ai due terremoti che nel 2001 hanno devastato il paese. I salvadoregni erano la comunità più numerosa tra coloro che godono del programma di protezione che impedisce i rimpatri. L’odierna decisione arriva dopo che le persone originarie di Haiti, anch’essa una grande comunità, circa 45.000, hanno perso il diritto a restare negli Usa. Lo scorso anno era toccato ai nicaraguensi, mentre la prossima nazionalità ad essere rimpatriata potrebbe essere quella degli honduregni. Nei giorni scorsi i sostenitori del programma avevano chiesto una sua estensione per le perduranti e gravi condizioni di vita a El Salvador. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..