ENERGIA
 
Energia: morsa del gelo negli Usa, calano le scorte di combustibile per il riscaldamento
Washington, 04 gen 00:45 - (Agenzia Nova) - I proprietari di casa e di esercizi commerciali, nonché i fornitori di energia sono preoccupati per le scorte di combustibile per il riscaldamento data l’eccezionale morsa di gelo che sta paralizzando gli Stati Uniti ed ha coinvolto con una nevicata persino la Florida. Lo riferisce il quotidiano “New York Times”. I riscaldamenti sono accesi ininterrottamente nelle case, nei negozi e nelle aziende mettendo a dura prova le scorte dei fornitori. Molti hanno momentaneamente abbandonato il gas naturale ricorrendo al carbone per far fronte all’impennata della domanda. Le condizioni estreme hanno dunque modificato il mix energetico: troppo alti i costi del gas naturale, abitualmente usato per riscaldare gli ambienti, carbone e cherosene si riaffacciano. Le previsioni meteorologiche stimano che il gelo perdurerà ancora un po’. Sulla costa del New England, in particolare, potrebbe abbattersi un ciclone-bomba, l’equivalente di un uragano invernale. Si sono ridotte anche le scorte di sale e di calcio liquido che servono a tenere le strade pulite dal ghiaccio. I maggiori consumi per il riscaldamento si sono già fatti sentire in bolletta con aumenti, a fine dicembre 2017, pari al 13 per cento rispetto ad analogo periodo dello scorso anno. (Res)
ARTICOLI CORRELATI