SIRIA
 
Siria: presidente russo Putin, parte significativa dei nostri contingenti militari tornerà in Russia
Mosca, 11 dic 2017 11:55 - (Agenzia Nova) - Una parte significativa dei contingenti militari russi dispiegati in Siria torneranno in Russia. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin durante la sua visita odierna alla base di Hmeimim, nella provincia siriana di Latakia. “In poco più di due anni, le Forze armate russe e l’esercito siriano hanno sconfitto il più importante gruppo di terroristi internazionali. In questo quadro, ho preso la decisione di richiamare in Russia una parte significativa del contingente militare russo in Siria”, ha detto Putin, secondo cui i militari russi torneranno “con una vittoria”. Il capo dello stato russo, citato dall'agenzia di stampa russa "Sputnik", non ha mancato di sottolineare che grazie all’intervento russo è stata preservata l’indipendenza e la sovranità statale siriana, e sono state create le condizioni per avviare una riconciliazione fra le varie parti attraverso un processo di negoziato politico. Nel quadro del ritiro dei militari, Putin ha confermato che il Centro di riconciliazione russo per la Siria resterà operativo, così come le due basi russe a Tartus e Hmeimim, di cui Mosca usufruirà in maniera permanente. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI