MEDIO ORIENTE
 
Medio Oriente: portavoce Cremlino, decisione di Trump su Gerusalemme complica scenario
Mosca, 07 dic 14:09 - (Agenzia Nova) - La decisione del presidente statunitense, Donald Trump, sul riconoscimento di Gerusalemme come capitale d'Israele complica la situazione in Medio Oriente. Lo ha affermato oggi il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa "Sputnik". Peskov ha espresso preoccupazione per la mossa di Trump, che ieri ha annunciato anche la scelta di spostare la sede dell'ambasciata Usa in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme, sostenendo che tale decisione è destinata a complicare le prospettive di una soluzione pacifica al conflitto israelo-palestinese e minaccia di portare ulteriori divisioni nella comunità internazionale. "Cosa si deve fare? Dobbiamo continuare a cercare soluzioni diplomatiche, sebbene la situazione si è certamente complicata", ha aggiunto il portavoce presidenziale russo.

(Rum)
ARTICOLI CORRELATI