ISRAELE-USA
Mostra l'articolo per intero...
 
Israele-Usa: Russiagate, Trump "non ho mai menzionato Israele" (3)
Gerusalemme, 22 mag 18:14 - (Agenzia Nova) - L' informazione di intelligence riservata che il presidente degli Stati Uniti Trump ha condiviso con il ministro degli Esteri russo Lavrov, durante la sua visita alla Casa Bianca dello scorso 11 maggio, proveniva da Israele, secondo quanto rivelato dal quotidiano statunitense "New York Times", che come di rito cita "un funzionario e un ex funzionario" del governo Usa anonimi. Giorni prima la "Washington Post" aveva citato fonti analoghe per accusare Trump di aver condiviso informazioni riservatissime in merito allo Stato islamico con il governo russo, compromettendo le fonti e le modalità di raccolta dell'intelligence Usa. Non è chiaro chi possa aver divulgato le indiscrezioni alla stampa, dal momento che all'incontro tra Trump e il ministro russo avevano assistito pochi funzionari di altissimo livello, tra cui il segretario di Stato, Rex Tillerson, e il consigliere per la sicurezza nazionale, Herbert Raymond McMaster. Entrambi hanno categoricamente smentito le indiscrezioni di stampa, affermando che l'amministrazione non ha compromesso in alcun modo le fonti delle informazioni d'intelligence, né discusso di operazioni che non siano già di dominio pubblico. Trump ha reagito all'attacco dei quotidiani Usa rivendicando l'autorità di condividere informazioni d'intelligence con la Russia per combattere in maniera più efficace il terrorismo, e in particolare - nel caso specifico - la minaccia posta dai terroristi al traffico aereo civile. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI