IMPRESE
Mostra l'articolo per intero...
 
Imprese: Sace, 65 miliardi di nuovo export nella componentistica automotive entro il 2020
Roma, 17 gen 11:19 - (Agenzia Nova) - La componentistica italiana per l’automotive punta sull’internazionalizzazione e cresce nel mondo, con un ampio potenziale di sviluppo ulteriore e un effetto traino per l’intera filiera, pari a oltre 65 miliardi di euro di nuovo export entro 2020. Lo riferisce un comunicato, che riporta quanto emerge dallo studio dedicato alla componentistica per l’automotive pubblicato oggi da Sace (Gruppo Cassa depositi e prestiti): “Più veloce, più lontano: il cambio di marcia della componentistica”. Se da una parte l’industria di produzione di autoveicoli è presente su una pluralità di geografie e aumenta in misura significativa le proprie esportazioni, la componentistica resta concentrata su mercati tradizionali come quello europeo (circa il 70 per cento del totale export). Sace ha individuato 12 mercati di opportunità che – entro il 2021 - genereranno vendite per oltre 75 miliardi di euro. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI