PARTNENARIATO ORIENTALE
 
Partnenariato orientale: Andrikiene (Ppe), concentrare risorse a paesi più avanti verso Ue
Bruxelles , 14 nov 18:54 - (Agenzia Nova) - L'eurodeputata del Partito popolare europeo (Ppe), Laima Liucija Andrikiene, propone di concentrare le risorse sui paesi del Partenariato orientale (Eap) che hanno fatto "passi importanti" verso l'Ue, ossia Ucraina, Georgia e Moldova. Lo ha detto oggi a Strasburgo nel corso della plenaria del Parlamento europeo, presentando una relazione sul Partenariato orientale (Georgia, Ucraina, Armenia, Azerbaigian, Moldova e Bielorussia). "Proponiamo un formato 'Eap+' - ha detto l'eurodeputata – con un Fondo fiduciario" per i paesi che "hanno un accordo di associazione con l'Ue". Il formato potrebbe includere, "una volta che saranno rispettati i requisiti", anche la partecipazione all'unione doganale, a quella digitale e dell'energia. "Dovremmo concentrare risorse su paesi che hanno fatto passi importanti su percorso Ue", ha aggiunto Andrikiene, secondo cui, "tenendo conto del contesto geopolitico, dovremmo offrire ai tre paesi un nuovo piano di investimenti". (Beb)
ARTICOLI CORRELATI