COLOMBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Colombia: Corte costituzionale discute delicato dibattito su Giurisdizione speciale di pace
Bogotà, 14 nov 19:22 - (Agenzia Nova) - La Corte costituzionale colombiana discute un punto chiave per il futuro della Giurisdizione speciale di pace (Jep), uno dei pilastri l'accordo di pace siglato dal governo di Juan Manuel Santos e le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc). Si tratta dello strumento giuridico transitorio cui spetterà di giudicare i casi degli ex combattenti, militari e civili ritenuti colpevoli di reati gravi commessi nei decenni della guerra armata. Uno dei punti cruciali della discussione, segnala il quotidiano "El Tiempo", è la possibilità che gli ex guerriglieri partecipino - come promesso - alle elezioni legislative e presidenziali in agenda per il 2018. La legge nata dagli accordi di pace stabilisce che le pene comminate agli ex membri delle Farc, fatte salve alcune eccezioni, non possono incidere sulla loro candidabilità. Ma nulla dice sulle sanzioni amministrative connesse ai reati, elemento che secondo il quotidiano è sfuggito ai legislatori costringendo oggi la Corte a porre rimedio. Secondo "El Tiempo", l'idea dei magistrati è quella di trovare una soluzione senza spaccature. (segue) (mec)
ARTICOLI CORRELATI