LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: Dipartimento difesa Usa, dal primo agosto ad oggi 65 raid su Sirte (3)
Washington, 19 ago 2016 16:33 - (Agenzia Nova) - Nella giornata di ieri, 18 agosto, gli scontri tra le forze dell’operazione “Bunian al Marsus”, impegnate nella liberazione di Sirte, e i miliziani dello Stato islamico hanno provocato la morte di 10 combattenti tripolini ed il ferimento di almeno altri 65. Le forze di “Bunian al Marsus”, fedeli al governo di accordo nazionale di Tripoli sono impegnate da settimane nella liberazione definitiva della città costiera libica, ultima roccaforte dei combattenti dell’Is in Libia. Fonti ufficiali dell’operazione impegnate sul campo hanno dichiarato negli ultimi giorni che gli scontri si stanno verificando principalmente nel quartiere numero 1 di Sirte, dove secondo quanto ha riferito il portavoce dell’operazione “Bunian al Marsus”, Mohamed al Ghasri, si stanno intensificando i combattimenti tra le milizie e i terroristi rimasti confinati in alcuni edifici del quartiere. Le operazioni di terra delle forze fedeli al governo di accordo nazionale sostenuto dalle Nazioni Unite a Sirte godono dell'appoggio dell’aviazione statunitense dal primo di agosto scorso quando Washington ha dato il via libera ai raid aerei sulla città libica per individuare e colpire obiettivi dell’Is dando il via all’operazione “Odyssey Lightning". (Res)
ARTICOLI CORRELATI