SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture:Siria, forze governative riprendono il controllo del distretto di al Tibeh nella provincia di Deir ez-Zor
Damasco, 12 ott 18:45 - (Agenzia Nova) - Le forze governative siriane hanno preso il controllo del distretto di al Tibeh, nel sud-est della provincia di Deir ez-Zor. Lo riferisce l'agenzia di stampa siriana "Sana". Ora i militari siriani stanno avanzando verso i quartieri di Baloum e al Madajin. I caccia siriani hanno inoltre bombardato le postazioni dello Stato islamico in altre aree come Mohassan, al Mayadin, Buqrus, al Jneineh e al Husseiniyeh. Nei giorni scorsi le Forze aerospaziali russe hanno individuato e bombardato una roccaforte dei militanti dello Stato islamico (Is) nei pressi del villaggio di al Mayadin, a sud-est di Deir ez-Zor, nella parte orientale della Siria. Secondo quanto riferito lo scorso 10 ottobre dal ministero della Difesa di Mosca, il raid è avvenuto in seguito ad un'attività di ricognizione con droni sulla riva orientale dell'Eufrate. Il bombardamento ha distrutto depositi di munizioni e la rete sotterranea di tunnel, secondo il ministero della Difesa di Mosca.

In precedenza il portavoce della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov ha annunciato che la maggior parte delle infrastrutture economiche che hanno permesso finora all'Is di finanziarsi, strutture di produzione di petrolio e gas, sono andate distrutte. "Si interrompe ogni tentativo di far riprendere la produzione e la vendita illegale da parte dei terroristi di idrocarburi in Siria. Non ci sono fonti di finanziamento di armi e munizioni, così come di reclutamento di mercenari", ha dichiarato Konashenkov, secondo quanto riferito dal quotidiano "Rossijskaja Gazeta". Konashenkov ha anche precisato che l'aviazione effettua fino a 150 attacchi al giorno sui terroristi che arrivano a Mayadin, vicino al confine con l'Iraq. (Res)
ARTICOLI CORRELATI