SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Istituto di ricerca Riar (Rosatom) firma contratto con Commissione francese energia atomica
Mosca, 13 ott 14:45 - (Agenzia Nova) - L'Istituto di ricerca dei reattori atomici (Jsc Ssc Riar di Dimitrovgrad, del gruppo Rosatom) e la Commissione francese per l'energia atomica e alternativa (Cea) hanno firmato un contratto per svolgere attività di ricerca sull’irradiazione di campioni sperimentali di elementi assorbenti nel reattore veloce BOR-60. È quanto annunciato in un comunicato dalla società statale russa per l'energia atomica (Rosatom). I risultati dell'analisi post-irradiazione verranno utilizzati per confermare l'efficienza e approvare la progettazione di elementi assorbenti del reattore a base di sodio Astrid, sviluppato dalla Commissione francese. La firma ufficiale della cerimonia del contratto è avvenuta il 10 ottobre presso la sede del Centro di ricerca di Cadarace in Francia. "La Commissione è uno dei nostri principali partner stranieri. Il nuovo contratto è una pietra miliare significativa nello sviluppo della cooperazione scientifica e tecnica bilaterale tra gli scienziati nucleari russi e francesi.

Inoltre, è una logica continuazione del lavoro del Riar in corso sull'irradiazione e sui test dei materiali da costruzione", ha dichiarato Aleksander Tuzov, direttore dell'Istituto russo durante l'incontro con la controparte francese Francois Gauché. "Gli esperimenti svolti dal Riar svolgono un ruolo significativo nella ricerca condotta nel quadro del progetto Astrid. La Commissione accoglie con favore un ulteriore rafforzamento e sviluppo del progetto di collaborazione con Riar, che possiede tutte le risorse necessarie e un'ampia esperienza nel settore delle sperimentazioni di irraggiamento", ha sottolineato Gauché in occasione della firma del nuovo contratto. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI