Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Medio Oriente
Roma, 13 ott 12:00 - (Agenzia Nova) - Iraq: crisi Kurdistan, Peshmerga rafforzano posizioni a Kirkuk - Migliaia di combattenti curdi Peshmerga “pesantemente armati” hanno completato il dispiegamento intorno alla provincia di Kirkuk, in Iraq, con l’ordine di “difendere la posizione a tutti i costi”. Lo ha detto Hemin Hawrami, consigliere del presidente della regione autonoma del Kurdistan iracheno, Masoud Barzani. “Invitiamo la comunità internazionale ad intervenire e il premier Haider al Abadi a ritirare le Unità per la mobilitazione popolare (coalizione di milizie a maggioranza sciita) se ne è in grado”, ha scritto Hawrami su Twitter. Il Comando generale dei Peshmerga, secondo Hawrami, ha riferito che le forze di Baghdad “galvanizzate dal supporto regionale” volevano “lanciare un attacco la scorsa notte per prendere parte i giacimenti petroliferi e l’aeroporto di Kirkuk”. Per questo motivo, riferisce il consigliere di Barzani, il Comando ha “ordinato di rispondere con forza a ogni aggressione”, invitando il governo di Baghdad “al dialogo per evitare la guerra”. L'ufficio stampa delle forze di Baghdad, parte sua, ha respinto queste accuse, spiegando di iniziato delle operazioni di bonifica delle aree liberate dallo Stato islamico (Is) a sud di Kirkuk. (segue) (Res)