ITALIA-BOSNIA
 
Italia-Bosnia: ministro Industria Repubblica Srpska, auspichiamo intensificazione rapporti con Friuli Venezia Giulia
Trieste, 12 ott 19:14 - (Agenzia Nova) - L'Italia è il secondo partner commerciale della Repubblica Srpska, entità serba della Bosnia-Erzegovina, e rappresenta il 14 per cento del volume di scambi con l'estero. Lo ha dichiarato il ministro dell'Industria e dell'Energia della Repubblica Srpska, Petar Dokic, a capo di una delegazione istituzionale in visita nel Friuli Venezia Giulia, citato dall'agenzia regionale "Arc". Intervenendo nella sede del Consiglio regionale, in due incontri con il presidente Franco Iacop e con i presidenti della I e della IV Commissione, Renzo Liva e Vittorino Boem, Dokic ha sostenuto che l'entità serba della Bosnia guarda "con particolare favore al Friuli Venezia Giulia per i legami e le collaborazioni che sono già in essere e per quelle che auspichiamo potranno nascere intensificando i nostri rapporti. Auspichiamo inoltre tempi brevi per il rinnovo del protocollo d'intesa siglato con la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia e una sua implementazione". Con l'Italia, ha sottolineato Dokic, "l'interscambio ha un valore di 500 milioni di euro, la quantità di merce che esportiamo è praticamente identica a quella che importiamo, le nostre realtà economiche sono pienamente soddisfatte di questi rapporti, grazie ai quali l'Italia è al terzo posto a livello mondiale come investitori".

(Res)
ARTICOLI CORRELATI