ARABIA SAUDITA
Mostra l'articolo per intero...
 
Arabia Saudita: agenzie rating internazionali ancora scettiche su ambizioso piano riforme voluto da Riad (5)
Riad, 16 mag 2016 17:00 - (Agenzia Nova) - Le previsioni di Moody’s dipendono fortemente dall’andamento dei prezzi del petrolio, che nonostante le fosche previsioni da parte di molti analisti, sta avendo una discreta risalita verso i 50 dollari al barile, e la progressiva chiusura di impianti di estrazione offshore e di greggio e gas non convenzionali potrebbero contribuire ad una ulteriore risalita. Le misure di risposta economica alla crisi pianificate da Riad si basano proprio sull’assunto che nel clima di bassi prezzi petroliferi, gli unici paesi in grado di continuare ad investire nel settore sono proprio quelli del Golfo, area in cui i costi operativi per barile di petrolio restano a livelli bassi, nel caso saudita inferiore al dollaro, per un totale di break-even pari a circa 12 dollari al barile. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI