SUD SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sud Sudan: il processo di pace stenta a decollare nonostante l'arrivo a Giuba dei primi ribelli (5)
Giuba, 01 apr 2016 17:45 - (Agenzia Nova) - Nel frattempo, la situazione umanitaria continua a deteriorarsi. Nei giorni scorsi l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) si è detto “preoccupato” per il crescente numero di profughi sud sudanesi in fuga verso il vicino Sudan a causa del crescente tasso d’insicurezza alimentare causata dal conflitto in corso. “L'accresciuta insicurezza alimentare e la crescente insicurezza in alcune parti del Sud Sudan, in particolare negli stati nord-occidentali del Bahr el Ghazal settentrionale e di Warrap, hanno provocato la fuga di circa 38 mila persone nel Darfur orientale e meridionale dalla fine di gennaio. L'Unhcr teme che la situazione potrebbe aggravare ulteriormente la situazione nutrizionale negli stati dell’Alto Nilo, Warrap e Bahr El Ghazal settentrionale”, ha dichiarato il portavoce dell’Unhcr, Adrian Edwards, nel corso di un briefing con la stampa tenuto a Ginevra. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI