BOSNIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Bosnia: sentenze Tpi, si temono ripercussioni negative sui rapporti tra le etnie (2)
Sarajevo, 03 apr 2016 15:30 - (Agenzia Nova) - Izetbegovic ha altresì affermato che il suo popolo "intende muoversi verso la riappacificazione, ma è comunque necessario che l'Aia confermi i fatti per come sono avvenuti, al fine di impedire eventuali nuovi tentativi di coinvolgere i popoli in episodi analoghi a quelli a cui abbiamo assistito 20 anni fa". Queste dichiarazioni sono state commentate in modo duro da Nikolic, il quale ha invitato Izetbegovic a "riflettere sul desiderio o meno di avere buoni rapporti con la Serbia". Nikolic ha detto che la Serbia non deve essere usata per "dimostrare presunto coraggio", dato che è Belgrado il leader del processo di normalizzazione dei rapporti all'interno della regione. Il presidente serbo ha inoltre invitato "tutti gli attori politici a riflettere sulle parole che pronunciano, dato che esse influenzano direttamente i destini delle nazioni e dei popoli in questa regione e in questo periodo storico". (segue) (Bos)
ARTICOLI CORRELATI