SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Siria, vice rappresentante russo all’Onu, attacco Usa rafforza terrorismo e avrà effetti gravi su stabilità regionale
New York, 10 apr 15:30 - (Agenzia Nova) - L’attacco condotto in Siria dagli Stati Uniti rafforza il terrorismo e i suoi effetti sulla stabilità internazionale e regionale possono essere “estremamente gravi”. Lo ha dichiarato il vice rappresentante permanente russo alle Nazioni Unite, Vladimir Safronkov, venerdì scorso nel suo intervento alla riunione del Consiglio di sicurezza Onu. Secondo il diplomatico russo, è fuori da ogni logica il tentativo di Washington di giustificare le sue azioni rifacendosi ad un articolo della Carte delle Nazioni che consente ai paesi il diritto all’auto difesa. “In termini pratici – ha dichiarato Safronkov – l’aggressione degli Stati Uniti aiuta solamente il consolidamento del terrorismo”.

Il diplomatico ha fatto notare che l’attacco missilistico statunitense ha colpito le infrastrutture delle Forze armate siriane e i suoi aerei da combattimento che rappresentano coloro che in questi anni hanno condotto un’incessante lotta contro lo Stato islamico e i terroristi del Fronte al Nusra. Safronkov ha dichiarato che la Russia chiede agli Stati Uniti di fermare immediatamente l'aggressione contro la Siria e unire gli sforzi verso la soluzione politica del conflitto. Il diplomatico ha anche sottolineato l'inammissibilità di un ultimatum indirizzato alla Russia, osservando la necessità di una collaborazione svolta in modo professionale. "Non possiamo vivere in questo modo. Il mondo è diventato molto difficile e multipolare", ha detto. (Res)
ARTICOLI CORRELATI