FINESTRA SUL MONDO
 
Finestra sul mondo: Germania, Merkel in India per rafforzare la cooperazione economica
Berlino, 06 ott 2015 10:41 - (Agenzia Nova) - "Cosa si aspetta da questa visita?" Tra le particolarità del protocollo diplomatico indiano c'è l'usanza di porre questa domanda all'ospite e alla sua delegazione. La cancelliera tedesca Angela Merkel, in visita ufficiale a Nuova Delhi, era consapevole dell'usanza, tanto da aver predisposto la risposta sul programma ufficiale della sua visita. Per Merkel la visita in India dev'essere un simbolo della stretta collaborazione dei due governi. Merkel parla di '"estensione della collaborazione" tra i due paesi in diversi settori: dall'agricoltura allo sviluppo, dalla ricerca alla sicurezza interna, dalle infrastrutture, alle tecnologie fino al clima, in vista della Conferenza sul clima di Parigi che si terrà alla fine dell'anno. E ancora: Merkel si aspetta che la Germania possa contribuire in maniera determinante alla crescita economica dell'India. Nel programma della Cancelliera ci sono anche l'Afghanistan e il Consiglio di Sicurezza dell'Onu, ma la priorità restano gli accordi economici, tesi a garantire una penetrazione più agevole delle industrie tedesche nel mercato della più popolosa democrazia del pianeta. Accompagna la Cancelliera una nutrita delegazione del mondo economico tedesco: i numeri uno di Deutsche Bank (Juergen Fitschen), di Siemens (Joe Kaeser), di Airbus (Thomas Enders), di Bombardier (Lutz Bertling) e la rappresentante delle piccole e medie aziende tedesche, Catharina Anellie Claas-Muehlhaeuser, l'unica donna della delegazione economica. Merkel porta quindi avanti la tradizione dei suoi predecessori, che hanno via via affermato il cancellierato tedesco come primo rappresentante degli interessi del mondo produttivo tedesco. Attualmente gli investimenti della Germania in India ammontano a 9,7 miliardi di euro e circa 1.600 aziende tedesche sono presenti nel paese. La Germania è il maggiore partner commerciale europeo dell'India: nel 2014 il volume d'affari tra i due paesi si aggirava sui 16 miliardi di euro. (Sit)
ARTICOLI CORRELATI