FINESTRA SUL MONDO
 
Finestra sul mondo: Regno Unito, Osborne annuncia la rivoluzione della devolution
Londra, 06 ott 2015 10:41 - (Agenzia Nova) - Il cancelliere dello Scacchiere del Regno Unito, George Osborne, ha promesso una storica cessione del potere centrale: il passaggio agli enti locali del controllo sulle imposte alle imprese, con l'obiettivo di rigenerare le città e l'economia. Intervenuto al congresso del suo Partito conservatore, a Manchester, il ministro, riferisce il quotidiano "The Times", ha annunciato "la rivoluzione della devolution", spiegando che attirare imprese vuol dire attirare più soldi e quindi rilanciare i centri urbani e raccoglierne i benefici. È l'ultima incursione dell'esponente Tory nel programma elettorale del Labour, cui ha sottratto anche l'idea di istituire una commissione nazionale per le infrastrutture (affidata all'ex laborista Lord Adonis) e quella di aumentare il minimo salariale. Secondo un editoriale non firmato, attribuibile alla direzione, Osborne ha pronunciato un discorso molto ambizioso e compiuto un’astuta mossa politica. L'ambizione non è solo quella di guidare il partito e il paese, ma di "colonizzare il centro della politica britannica". È stato il discorso di "George il costruttore". L'istituzione della commissione per le infrastrutture, accorciando le discussioni, potrebbe incoraggiare gli investimenti in opere di cui il paese ha bisogno; ma l'annuncio più importante è quello sul fisco. Il cancelliere ha intenzione di ribaltare gli effetti della legge del 1988 sugli enti locali (la Local Government Finance Act del governo Thatcher) e permettere ai comuni di variare e trattenere i prelievi alle imprese. In conclusione, Osborne ha dimostrato di volere un autentico cambiamento; la nube del referendum europeo incombe, ma ieri per lui è stata una giornata di sole. (Sit)
ARTICOLI CORRELATI