SCHENGEN
Mostra l'articolo per intero...
 
Schengen: richiesta di adesione di Bulgaria e Romania non verrà discussa in prossimo Consiglio esteri Ue (3)
Sofia, 06 ott 2015 10:41 - (Agenzia Nova) - Christian Ghinea, politologo del Centro studi romeno per le politiche europee, ha spiegato senza mezzi termini che l’adesione dei due paesi a Schengen comporterebbe diversi aspetti negativi: Bulgaria e Romania, una volta rientrate nell’area di libera circolazione, potrebbero diventare due importanti punti di transito dei migranti verso l’Unione europea. Accettare Bulgaria e Romania in Schengen, secondo Ghinea, sarebbe come "aprire una nuova rotta verso l'Europa continentale”. L’opposizione principale all’ingresso di Bulgaria e Romania in Schengen, tuttavia, non è condotta a partire dalla questione migratoria, ma a ragione della corruzione intrinseca ai sistemi politici dei due paesi. (segue) (Bus)
ARTICOLI CORRELATI