IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: ambasciatore italiano Carnelos, auspichiamo dialogo immediato tra Erbil e Baghdad dopo referendum
Roma, 24 set 11:42 - (Agenzia Nova) - La comunità internazionale, l’Ue e l’Italia auspicano che dopo il referendum nella regione autonoma del Kurdistan iracheno Baghdad ed Erbil aprano immediatamente un tavolo negoziale per gestire la situazione. E’ quanto affermato dall’ambasciatore italiano a Baghdad, Marco Carnelos, ad “Agenzia Nova” alla vigilia del referendum sull'indipendenza previsto domani nella regione curda dell'Iraq, contestato dal governo federale e da gran parte della comunità internazionale. “La posizione dell’Italia – ha spiegato Carnelos – non è mutata rispetto a qualche settimana fa. Noi siamo a favore dell’integrità dell’Iraq e siamo convinti che un’intesa debba essere trovata tra Baghdad ed Erbil”. Carnelos ha ricordato quanto dichiarato nei giorni scorsi dall’Alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini, in merito alla consultazione popolare prevista in Kurdistan. La Mogherini ha dichiarato, attraverso un comunicato, che l'Ue sostiene l'unità, la sovranità e l'integrità territoriale dell'Iraq e che tutte le questioni in sospeso tra Erbil e Baghdad debbano essere risolte attraverso un dialogo pacifico e costruttivo, "che conduca a una soluzione concordata reciprocamente, sulla base della piena applicazione delle disposizioni della Costituzione irachena". Il messaggio dell’Alto rappresentante "è abbastanza chiaro”, ha sottolineato Carnelos. (segue) (Gla)
ARTICOLI CORRELATI