CROAZIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Croazia: presidente Consiglio nazionale serbo Pupovac, in corso un progetto contro i serbi
Zagabria, 24 set 09:30 - (Agenzia Nova) - In Croazia è attualmente in corso "una campagna contro il popolo serbo e le minoranze". Questa l'accusa lanciata in settimana dal presidente del Consiglio nazionale serbo in Croazia Milorad Pupovac in commento all'iniziativa referendaria sui diritti umani e i diritti delle minoranze. Pupovac ha dichiarato al quotidiano "Vecernji list" che "l'iniziativa avanzata dal presidente del Partito croato dei diritti Anto Djapic e dal presidente dell'associazione Nel nome della famiglia Zeljka Maktic fa parte di una vera e propria "campagna orientata contro i serbi e gli altri popoli minoritari in Croazia". L'iniziativa in questione prevede l'abolizione del diritto dei rappresentanti delle minoranze al seggio parlamentare garantito, per un totale di otto seggi, incluso uno dedicato al rappresentante della minoranza italiana, che in passato sono spesso stati decisivi per la formazione della maggioranza, dato che il parlamento monocamerale di Zagabria è composto da un totale di 76 seggi. Pupovac ha affermato che l'iniziativa "rappresenta un tentativo di abusare per l'ennesima volta dell'istanza referendaria con un duplice obiettivo: rianimare sentimenti avversi nei confronti delle minoranze, soprattutto della minoranza serba, e tentare di destabilizzare il governo attuale del centrodestra (sostenuto dallo stesso Pupovac)". (segue) (Zac)
ARTICOLI CORRELATI