MEDIO ORIENTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Medio Oriente: presidente francese a conferenza Parigi, "accordo di pace deve includere paesi della regione"
Parigi, 03 giu 2016 12:00 - (Agenzia Nova) - Un accordo di pace tra israeliani e palestinesi deve includere anche gli altri paesi della regione. E’ quanto affermato oggi dal presidente francese, Francois Hollande, all’apertura della Conferenza per il rilancio del processo di pace in Medio Oriente, che si tiene oggi a Parigi alla presenza dei ministri degli Esteri di 29 paesi tra cui quello italiano Paolo Gentiloni, del segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, e dell’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza europea, Federica Mogherini. “La violenza sta aumentando e le speranze stanno sfumando – ha detto Hollande -. Per questo vogliamo rilanciare il processo di pace”. Hollande ha spiegato che “gli unici che beneficiano del proseguimento dello status quo attuale sono gli estremisti che si oppongono alla pace. Un accordo di pace tra Israele e Palestinesi deve includer e i paesi dell’area. Le cose sono cambiate negli ultimi anni. Oggi c’è la guerra in Siria e in Iraq e il terrore nella regione. Ci sono alcuni che interpretano questo come una chance per abbandonare la questione israelo-palestinese, ma io rivendico il contrario”, ha aggiunto il presidente francese. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI