ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: analisti economici, debito pubblico può attestarsi al al 60 per cento del Pil in dieci anni (3)
Bucarest, 06 mar 2016 09:00 - (Agenzia Nova) - “Un paese con un debito pari al 40 per cento del Pil pesa sugli interessi annui, in media, l’1,6 per cento del prodotto interno lordo. Nel caso in cui il debito si attesti all’80 per cento del Pil, ovviamente, si passa a interessi del 3,2 per cento del Pil, denaro che deve essere sottratto a settori come la sanità, l’Istruzione...”, ha detto l’ economista della Banca centrale, Valentin Lazea. Con un debito pubblico inferiore al 40 per cento del prodotto interno lordo, la Romania ha pagato l'anno scorso sugli interessi circa 2,13 miliardi di euro, una somma leggermente inferiore a quella del 2014 che si attestava a 2,26 miliardi di euro. In confronto, però, gli interessi totali dell'anno scorso hanno rappresentato più della metà dei soldi che il bilancio ha speso per gli investimenti (spese in conto capitale), circa 4,03 miliardi di euro. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI