ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: analisti economici, debito pubblico può attestarsi al al 60 per cento del Pil in dieci anni (5)
Bucarest, 06 mar 2016 09:00 - (Agenzia Nova) - I programmi con l’Fmi e l'Ue hanno equilibrato la situazione. A breve termine, la Commissione non ha più visto dei pericoli per l'economia, ma sostiene che, a medio termine, ci sono alti rischi per quanto riguarda la sostenibilità del debito. Secondo questo scenario, se la politica fiscale non cambia, il debito pubblico della Romania potrebbe crescere costantemente al di sotto del 40 per cento del Pil nel 2015 a oltre il 60 per cento del prodotto interno lordo nel 2026. Questo scenario presuppone un deficit primario strutturale costante del 2,3 per cento del Pil nel 2017-2026. Nello scenario del governo, il deficit strutturale sarebbe del 2,73 per cento del Pil quest'anno, del 2,86 per cento nel 2017, del 2,4 per cento nel 2018 e dell’1,87 per cento nel 2019. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI