IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: ambasciatore Marotti, situazione estremamente grave sul piano umanitario (3)
Baghdad, 11 giu 2014 19:01 - (Agenzia Nova) - La crisi delle ultime ore si innesta, tuttavia, in una situazione delicata dal punto di vista istituzionale. “A rigore il parlamento dovrebbe cessare le proprie funzioni il prossimo 14 giugno e i nuovi deputati non potranno insediarsi immediatamente perché non sono stati ancora convalidati i risultati delle elezioni”, ha ricordato l’ambasciatore. Secondo Marotti, la presenza dello Stato islamico dell’Iraq e della Siria nella provincia di Ninive non è una novità. “Risalgono a 12-14 mesi fa le prime segnalazioni su una rete installata nell’area dall’organizzazione, in collegamento con le aree controllate in Siria. In queste regioni – ha spiegato il diplomatico – l’organizzazione si finanzia con estorsioni sulla popolazione e una rete di copertura che consente di muoversi tra la Siria e le zone centrali dell’Iraq”. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI