YEMEN
Mostra l'articolo per intero...
 
Yemen: portavoce saudita Asiri, ribelli intensificano scontri a sud per alleggerire pressione su Taiz (2)
Sana'a, 09 nov 2015 09:44 - (Agenzia Nova) - Intanto si contano 29 morti e 25 feriti nei raid aerei sauditi e dei paesi della coalizione araba del Golfo contro i ribelli sciiti dell’imam Abdel Malik al Houthi che ancora controllano circa la metà della città di Taiz, a sud della capitale Sana’a. Per tutta risposta le milizie sciite hanno bombardato a colpi di mortaio il centro della città conquistato di recente dai soldati governativi fedeli al presidente Abd Rabbo Mansour Hadi, uccidendo quattro civili tra cui un bambino e ferendo 20 persone tra cui diverse donne. L'esercito saudita ha abbattuto sabato mattina, 7 novembre, un missile Scud sparato da militanti Houthi presso la città di Khamees Mushait. Lo riferisce il quotidiano “Yemen times”. La coalizione militare a guida saudita ha detto che il missile yemenita è stato abbattuto da due Patriot. I miliziani Houti hanno lanciato il missile dalla provincia di Sa’ada considerata una roccaforte dei ribelli; secondo i funzionari sauditi l’obiettivo del missile era la base aerea di King Kahled. L’attacco missilistico è avvenuto dopo che venerdì, 6 novembre, quattro militari sauditi, tra cui un ufficiale sono stati uccisi in due diversi attacchi a Jizan e Najran. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI