SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: "Wall Street Journal", Trump punta a dividere Russia e Iran
New York, 06 feb 15:15 - (Agenzia Nova) - L'amministrazione del presidente Usa Donald Trump punta a riallacciare le relazioni con la Russia e al contempo a fronteggiare con durezza la presenza militare iraniana nel Medio Oriente, con un obiettivo preciso: indebolire sino a spezzare l'asse sempre più forte tra Mosca e Teheran. In questo modo - scrive il "Wall Street Journal" - le posizioni in qualche modo contrastanti della Casa Bianca nello scacchiere mediorientale troverebbero una declinazione strategica coerente. Le fonti dell'amministrazione presidenziale citate dal quotidiano precisano che la Casa Bianca non si fa alcuna illusione in merito all'affidabilità della Russia e del suo presidente, Vladimir Putin, a dispetto dei toni conciliatori riservati da Trump a quest'ultimo nel fine settimana. "Se esiste un modo di scardinare le relazioni tra Russia e Iran, siamo pronti ad esplorarlo", spiega la fonte anonima. Ciò non basta del tutto - sottolinea il quotidiano - a spiegare i messaggi contraddittori inviati dalla nuova amministrazione presidenziale Usa all'indirizzo di Mosca: specie l'avvertimento, pronunciato dal nuovo ambasciatore Usa all'Onu, Nikki Haley, che le sanzioni continueranno a pesare sulla Russia sino a quando quest'ultima non avrà restituito la Crimea all'Ucraina. E la "Washington Post", commentando la dura posizione intrapresa da Washington nei confronti di Teheran, sottolinea che l'amministrazione Trump si è conquistata il favore delle monarchie sunnite, ma ha anche esposto gli Usa al rischio di un conflitto aperto con l'Iran che militarmente "non è mai stato più forte dai tempi dell'istituzione della Repubblica islamica, 40 anni fa". (Res)
ARTICOLI CORRELATI