SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Niger punta a costruire oleodotto con Benin per esportare sue risorse petrolifere
Niamey, 19 lug 14:15 - (Agenzia Nova) - Il Niger punta ad esportare petrolio attraverso un oleodotto che colleghi i suoi giacimenti al porto di Cotonou, in Benin. Il progetto è stato discusso nel corso della visita del ministro del Petrolio nigerino, Foumakoye Gado, nel paese vicino. L’obiettivo della visita, rendono noto fonti della delegazione nigerina citate dal sito di informazione “Ecofin”, è stato quello di valutare lo stato delle infrastrutture e dell’economia del Benin in vista della messa in atto del progetto. Il ministro dell’Energia beninese Dona Jean-Claude Houssou ha dichiarato che il Benin è il porto naturale del Niger, sottolineando l’importanza di preservare la tradizionale cooperazione tra i due paesi. Il ministro ha inoltre assicurato alla controparte la volontà di mettere a disposizione tutte le risorse necessarie all’attuazione del progetto.

Il ministro beninese della Pianificazione Abdoulaye Tchané, per parte sua, ha annunciato che degli studi verranno condotti a breve per valutare l’impatto socio-ambientale dell’iniziativa e che il governo prenderà presto una decisione a riguardo. Nel corso della visita la delegazione nigerina ha visitato il porto di Cotonou, dove ha visitato gli impianti di stoccaggio petroliferi della società commerciale Octagon e le installazioni petrolifere nell’area di Seme, al confine con la Nigeria, dove il Benin produceva circa 8 mila barili di petrolio al giorno tra il 1982 e il 1985. Il Niger produce circa 20 mila barili di petrolio al giorno ed è l'unico produttore africano in grado di soddisfare la sua domanda interna di prodotti raffinati grazie alla sua raffineria di Soraz, nella regione di Zinfer, nel sud del paese. (Res)
ARTICOLI CORRELATI