ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: ministro economia israeliano Deri si dimette, Netanyahu annuncia inizio piano per sviluppo giacimenti gas (6)
Gerusalemme, 01 nov 2015 11:52 - (Agenzia Nova) - A seguito di scoperte nel 2009 e nel 2010 da parte della compagnia statunitense Noble Energy, Israele ha rivendicato il campo Tamar, con una capacità stimata di 307 miliardi di metri cubi di gas, e di Leviathan (450 miliardi di metri cubi). I due campi hanno rivoluzionato il potenziale economico di Israele, rappresentando non solo una fonte sicura di energia per lo sviluppo interno, ma anche un potenziale per quanto riguarda esportazioni in altri paesi. Tuttavia ad oggi i ritardi e le dispute politiche interne alle istituzioni israeliane hanno consentito il solo sfruttamento interno, mentre un piano che per le esportazioni deve essere ancora realizzato. Come avvenuto per Israele, anche per Cipro il ritrovamento del campo Aphrodite (capacità stimata di 128 miliardi di metri cubi) da parte di Noble Energy e dell’israeliana Delek ha offerto nuovi orizzonti di sviluppo per uno stato con un economia strettamente legata ai settori del turismo e dei servizi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI