IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: quattro morti in doppia esplosione in moschea sciita a sud di Baghdad (2)
Baghdad, 20 nov 2015 11:44 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 13 novembre lo Stato islamico (Is) ha rivendicato l’attentato suicida avvenuto in un quartiere sudoccidentale di Baghdad a maggioranza sciita. Un video diffuso in rete dall’organizzazione sostiene che un membro dell’Is si è fatto esplodere nel corso dei funerali di un miliziano sciita filo-governativo provocando la morte di 18 persone ed il ferimento di 41. Nel video l’Is dice che l’obiettivo dell’attentato era un gruppo legato alle milizie sciite che combattono contro lo Stato islamico nelle regioni nordoccidentali del paese. Negli ultimi tempi si stanno intensificando gli attentati nella capitale, soprattutto nei quartieri sciiti, da parte dei terroristi dello Stato islamico (Is) che nelle altre province sono assediati dalle forze della coalizione internazionale e dalle forze di sicurezza irachene coadiuvate dalle milizie sciite della Mobilitazione popolare (Pmu). (Irb)
ARTICOLI CORRELATI