KOSOVO
Mostra l'articolo per intero...
 
Kosovo: vicepresidente Europarlamento, mancata liberalizzazione visti causa immigrazione clandestina (4)
Pristina, 02 mar 2015 17:55 - (Agenzia Nova) - “Non vi è alcun documento che dica una cosa del genere, ma (…) la normalizzazione delle relazioni con il Kosovo, e, infine, il riconoscimento del Kosovo sarà una condizione per l'ingresso della Serbia nell'Ue”, ha detto la Lunacek in un’intervista pubblicata ieri sul serbo “Kurir”. "Nella mia prossima relazione - ha proseguito la Lunacek - dopo aver affrontato questa questione sulla quale, tuttavia, non esiste alcun documento a sostegno, mi soffermerò sui progressi compiuti nella parte settentrionale del Kosovo" in merito, ad esempio, "all'elezione dei sindaci". L'Unione europea "non accetterà mai un nuovo membro, i cui confini non siano chiaramente definiti e riconosciuti a livello internazionale, così come è avvenuto con Cipro", ha concluso il vicepresidente del parlamento europeo. (segue) (Kop)
ARTICOLI CORRELATI