KOSOVO
Mostra l'articolo per intero...
 
Kosovo: vicepresidente Europarlamento, mancata liberalizzazione visti causa immigrazione clandestina (6)
Pristina, 02 mar 2015 17:55 - (Agenzia Nova) - Dalla fine del conflitto degli anni Novanta, il Kosovo settentrionale non è mai stato sotto il controllo del governo grazie ai finanziamenti garantiti dalla Serbia nella sicurezza, nelle istituzioni giudiziarie, sanitarie e dell’istruzione. L’accordo in 15 punti per la normalizzazione delle relazioni Belgrado-Pristina siglato a Bruxelles il 19 aprile 2013 ha però cambiato questa situazione. Il primo passo di questo processo consiste nell’elezione di nuovi sindaci, avvenuta all'inizio del 2014, e nell’inclusione delle strutture in precedenza controllate da Belgrado all’interno della giurisdizione di Pristina. (segue) (Kop)
ARTICOLI CORRELATI