ISRAELE
Mostra l'articolo per intero...
 
Israele: le reazioni al discorso di Netanyahu al Congresso Usa, il gelo di Obama e l'ira di Teheran (3)
Gerusalemme, 04 mar 2015 17:32 - (Agenzia Nova) - Secondo Nimrod Goren, il presidente dell’istituto israeliano sulla politica estera Mitvim, “il discorso al Congresso Usa e la polemica a esso relativa hanno facilitato Netanyahu a ridefinire l’agenda della campagna elettorale, allontanando dalla discussione i temi che l’avevano indebolito nei mesi precedenti”, come le accuse di corruzione e abusi che hanno coinvolto la moglie Sara e le problematiche socio-economiche dei cittadini israeliani che il centro sinistra ha sempre saputo gestire con maggiore destrezza”. Dopo l’uscita di Netanyahu dal Congresso, il leader dei laburisti, Isaac Herzog, ha dichiarato che l’intervento del premier “non fermerà il programma nucleare di Teheran". "Non c'è dubbio che Netanyahu sia un buon oratore - ha commentato Herzog - ma cerchiamo di essere onesti, il discorso che abbiamo sentito, non bloccherà di certo i progetti dell'Iran”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI